• Marina Cornacchiari

A Isoanala si costruisce la casa del medico


Due generosi benefattori si sono offerti, in ricordo della loro amata figlia, morta in tenera età, di costruire la casa che sarà destinata a ospitare il medico in carico all’ospedale St Croix di Isoanala.


Prima di dare l’avvio alla costruzione, il luogo prescelto, gli operai e anche gli attrezzi (come vedrete nel filmato) sono stati benedetti con una cerimonia religiosa, come è consuetudine in Madagascar.


I lavori iniziati circa un mese fa procedono rapidamente.


La casa composta da una cucina-soggiorno, due camere da letto ed un bagno, sorgerà a pochi metri dall’ospedale.


Avere l’abitazione del medico prossima all’ospedale, è molto importante perché il centro dista dal paese circa 3 chilometri. Avventurarsi di notte per raggiungere l’ospedale non è assolutamente raccomandabile per la presenza di banditi, che più facilmente possono prendere d’assalto le persone con l’aiuto del buio. Non esiste infatti a Isoanala un'illuminazione notturna… solo la luna… quando c’è!


La questione sicurezza è stata, negli ultimi anni, il motivo principale per cui abbiamo avuto difficoltà a trovare lo staff medico ed è la sola ragione per cui, l’ultimo chirurgo che qui lavorava, ha deciso di licenziarsi per tornare in zone più sicure.



#madagascar #isoanala

4 visualizzazioni

© 2017 by Degio for H&T Onlus - Created with Wix.com

H&T Onlus: htonlus@pec.it oppure contatti