• Marco Sanlorenzo

Madagascar: peggiora la siccità, ma aumentano le immatricolazioni d'auto!


Siccità: il fiume Ikopa in secca
ph: www.madagascar-tribune.com

La situazione di grave penuria di viveri dovuta alla prolungata siccità nel Sud Madagascar non accenna a migliorare, anzi sta ulteriormente peggiorando nonostante gli sforzi di portare sollievo alla popolazione. I distretti più colpiti rimangono quelli di Ambovombe-Androy, da sempre luoghi dove la vita è molto difficile e incerta.


Lunedì 26 luglio il rappresentante del Programma Alimentare Mondiale (PAM) in Madagascar, Moumini Ouedraogo, ha dichiarato che il numero di bambini affetti da malnutrizione acuta è quadruplicato da ottobre 2020, quando era stata fatta l'ultima accurata valutazione: ci sarebbero oltre 500.000 bambini di età inferiore a 5 anni in stato di grave carenza alimentare e 110.000 di loro avrà dei danni permanenti e irreversibili sullo sviluppo fisico e psichico nei prossimi anni, se riusciranno a sopravvivere. Il tasso globale di grave malnutrizione è ormai prossimo al 27%!


Siccità

La siccità ha colpito anche le altre regioni della grande isola: la disponibilità di apporto idrico è drasticamente calata anche per la popolazione della capitale Antananarivo e in molti quartieri si è ormai deciso un razionamento; è stata fatta una valutazione delle riserve idriche situate negli invasi che circondano la capitale e queste risultano sufficienti ancora fino alla fine dell'anno, se non vi saranno significative piogge, che comunque non cadranno prima di metà settembre nella migliore delle ipotesi.


Vaccini antiCovid

L'altro grande problema del Madagascar è lo svolgimento della campagna vaccinale antiCovid, che va molto a rilento a causa dello scarso approvvigionamento dei vaccini e della dipendenza quasi totale del Paese verso donatori e fondi internazionali.


Sul quotidiano malgascio Tribune, il 3 e 4 agosto sono apparsi articoli dove viene segnalato come sono solo 197.000 persone ad aver ricevuto la prima dose di Covishield - AstraZeneca e rimangono in attesa della seconda dose prevista a partire dall'11 agosto. Nei prossimi giorni incomincerà l'iscrizione (ma come?) dei soggetti che vorranno essere vaccinati con il vaccino Janssen, ma non è chiaro chi lo potrà realmente fare poiché il Ministero della Sanità ha dichiarato genericamente prioritari le persone anziane (quale fascia di età?) e le persone a rischio (quali rischi saranno considerati?) senza peraltro fornire altre spiegazioni.


Il giornalista malgascio conclude il suo articolo riferendo fonti ben informate che indicano come da adesso fino al 2023 potranno essere vaccinati oltre il 50% della popolazione malgascia, calcolata approssimativamente in 26 milioni di individui, un risultato sicuramente insoddisfacente.


Immatricolazioni auto

Altri recenti articoli (27/28/29 luglio) sono particolarmente interessanti perché segnalano come dall'inizio dell'anno sono nettamente aumentate le immatricolazioni di autovetture nuove!! La notizia desta scalpore visto la disastrosa situazione sociale ed economica della popolazione; si può domandare come sia possibile questo risultato quando il valore della moneta locale è crollato e la maggior parte della popolazione fa oggettivamente fatica a vivere giornalmente.


Molto interessanti sono gli interventi di alcuni attenti lettori malgasci del giornale, che hanno evidenziato come l'aumento dell'immatricolazione di vetture nuove da parte di privati coincide stranamente con l'afflusso delle donazioni in denaro da parte dei vari organismi internazionali: il palese sospetto e che una larga fetta di questi aiuti, una volta imboscati e stornati, contribuiscano proprio al "florido mercato automobilistico" in Madagascar, data l'estesa e diffusa corruzione.


I malgasci alzano la voce

In un quadro così grave, la nota positiva è rappresentata proprio da questi lettori, cittadini malgasci che finalmente alzano la voce, stanchi dei soprusi e prevaricazioni, con la speranza che si facciano sempre più sentire e che giornali come Tribune, relativamente indipendenti dal potere centrale, possano continuare la loro preziosa opera di informazione e segnalazione di tutte le criticità presenti in loco.


#madagascar

10 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti