Madagascar: aggiornamento 28 ottobre 2018

28/10/2018

Mi trovo in capitale (Antananarivo , 28 ottobre) per acquistare del materiale per il nostro ospedale di Isoanala e la situazione è caotica a cause delle imminenti elezioni presidenziali (primo turno) che dovrebbero svolgersi il 7 novembre. Ci sono ben 35 (!!) candidati al ruolo di presidente, anche se solamente tre sono realmente quelli che hanno possibilità concrete di essere eletti: due sono ex-presidenti che, a vario titolo (malversazioni ,nepotismo, ecc.), sono stati costretti alle dimissione forzate prima della scadenza naturale del mandato, mentre il terzo ha terminato il suo periodo confessando però pubblicamente di aver palesemente rubato (alla Banca Nazionale!!) e ha comunque chiesto scusa di questo!

 

In città si susseguono comizi, assembramenti, manifestazioni senza grandi incidenti, ma la situazione potrà cambiare al secondo turno, che pare certo poiché nessuno dei pretendenti ha una maggioranza assoluta garantita.

 

I militari per ora sono apparentemente tranquilli, anche se ci sono posti di controllo ovunque.

 

La situazione, invece, nelle campagne e nel Sud non è così "rosea": sono ricominciati gli assalti ai mezzi pubblici (bus, taxi-brousse) da parte di bande di malfattori non ben identificati e comunque, invece, ben armati. Sovente i mezzi pubblici e privati si organizzano in colonne con anche dei militari di scorta, pare essere ritornati alla situazione di qualche anno fa .

 

I prezzi dei generi alimentari sono schizzati alle stelle (per il reale potere di acquisto della popolazione locale) e anche il numero dei disperati, poveri, bambini, famiglie intere è nettamente aumentato in città.
 

 Foto degli scontri dello scorso aprile (immagine tratta da www.africarivista.it)

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Ultime news
Please reload

Ricerca tramite Tags
Please reload

Ricerca tramite Categoria
Please reload

© 2017 by Degio for H&T Onlus - Created with Wix.com

H&T Onlus: contatti